Il ricordo

 

E’ un canto di dolore.

Due righe sopra un foglio

scandite dall’amore

senza vantare orgoglio:

quello che detta il cuore

è ciò che dire voglio.

 

Ricordo, è commozione,

momenti belli e brutti:

con grande dedizione

hai dato affetto a tutti,

ma per consolazione

non sempre hai colto i frutti.

 

Il passo lento e stanco,

simbolo di presenza

per chi ti stava a fianco,

era una sofferenza.

Chinando il capo bianco

piango per la tua assenza.

 

Claudio 20 Aprile 1998

Torna alla pagina iniziale